Seguici fu facebook
cerca

Bio a Roma

Bacheca

Offerte di lavoro Bio

Info Biologiche

Ultimi Commenti

Tag Cloud

L’Italia dei fumetti si veste di Verde

 Bonelligreen

Questa la recente scelta ecologica presa dalla Sergio Bonelli editore,che con le oltre tremila tonnellate di carta usata per le sue trenta testate,da molti anni è creatrice dei fumetti più amati made in italy come Dylan Dog, Martin Mystere, Zagor, Tex Willer, e il più futuristico Nathan Never. Ebbene a partire dal mese corrente Aprile 2013 le pagine dei nostri beniamini cartacei saranno stampate su carta a marchio PEFC, “Programma per il riconoscimento di schemi nazionali di Certificazione Forestale”,proveniente quindi da aziende certificate a livello europeo che gestiscono in modo sostenibile le foreste per salvaguardare il patrimonio boschivo (in questo specifico caso da alcune zone della Svezia e dell’Estonia). La PEFC Italia attraverso il suo segr.gen. Antonio Brunori ha dichiarato che l’iniziativa porterà all’assorbimento di oltre sedicimila tonnellate di Co2, oltre ai 300 e più ettari che si potranno reimpiantare per produrre la cellulosa. Davide Bonelli, direttore generale della casa editrice ha sottolineato che la scelta è mirata anche al non contribuire alla deforestazione delle aree tropicali (che la NASA al momento sta monitorando via satellite).La Bonelli quindi si aggiunge al sempre più numeroso panorama “Green Paper” di cui fanno già parte la Disney, il Giornalino e l’editore di figurine Pizzardi.


Se hai qualcosa da dire su "L’Italia dei fumetti si veste di Verde" lascia un commento!

 

Categorie: Articoli Nessun Commento »